News
IL PROGETTO La proposta del sindaco Rostagno ricalca quella già lanciata due anni fa a Ivrea

«Unire Rivarolo ai Comuni vicini per aggirare il Patto di stabilità»

Un solo maxi­comune per l’Alto Canave­se. È questa la proposta lan­ciata da Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canave­se, che vorrebbe la fusione con i Comuni attigui alla cittadina da lui amministra­ta nel tentativo di costituire un Ente che possa ottimiz­zare risorse e servizi, conta­re di più a livello sovraco­munale e usufruire dei van­taggi previsti dalla legge Del Rio sul riordino degli enti locali.
  L’idea è stata presentata nel corso della conferenza stampa di fine anno indetta dal primo cittadino rivaro­lese: «Ci faremo parte attiva per stimolare un confronto sul territorio – ha dichiarato Rostagno -. Si tratta, ovvia­mente, di un percorso molto complesso. In ogni caso pri­ma della prossima tornata amministrativa di Rivarolo dovremo definire la situa­zione».

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo