News
IL CASO Le centraline dell’Arpa smentiscono il Comune

Altro che bus gratis. Soltanto la pioggia può battere lo smog

Una riduzione di oltre la metà degli inquinanti nell’aria c’è stata, ma non grazie alla “trovata” del bi­glietto unico giornaliero per viaggiare sui mezzi pubblici del Gtt. Va infatti ascritta all’alta pressione dei primi giorni dell’anno il calo delle Pm10, tornate sotto al limite di legge di 50 microgrammi per metro cubo grazie alle precipitazioni atmosferiche. Lo rivela la centralina Arpa di Rebaudengo: negli ultimi dieci giorni dello scorso an­no le concentrazioni di mi­cropolveri sono passate dai 108 microgrammi per metro cubo del 19 dicembre agli 85 microgrammi per metro cu­bo del 30 dicembre, con di­minuzioni minime nei gior­ni a cavallo del Natale – 68 microgrammi per metro cu­bo il 24 dicembre, 55 micro­grammi per metro cubo il 25 dicembre e 64 microgrammi per metro cubo il 26 dicem­bre – pur rimanendo sempre al di sopra del limite previ­sto dalla legge. Il risultato migliora dopo Ca­podanno, con la combina­zione di più fattori.

 CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO


 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo