img_big
News
Tre centri hub a Torino, Novara e Alessandria, e sedici spoke su tutto il territorio

Terapia dolore, la Regione riorganizza l’assetto della rete

Tre centri hub, a Torino, Novara e Alessandria, e sedici centri spoke sul territorio regionale. E’ quanto prevede la delibera approvata dalla giunta regionale del Piemonte, su proposta dell’assessore alla Sanità Antonio Saitta, che riorganizza la rete regionale di terapia del dolore all’insegna dell’appropriatezza delle cure e della competenza clinica. “Lo sviluppo dei centri hub e dei centri spoke di terapia del dolore necessita ora di un ulteriore rafforzamento e strutturazione all’interno delle logiche di rete e di sistema della Regione Piemonte – afferma Saitta -. Il provvedimento consente anche la razionalizzazione della spesa, come previsto dalla normativa nazionale e in coerenza con i provvedimenti adottati dalla Regione per rispettare il piano di rientro”. I tre hub sono la Città della Salute e della Scienza di Torino, l’ospedale Maggiore di Novara e l’Azienda Ospedaliera SS.Antonio e Biagio e C.Arrigo di Alessandria. All’Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico (IRCSS) di Candiolo viene riconosciuto il ruolo di centro monospecialistico per la terapia del dolore oncologico. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo