img_big
News
Tragedia al Sant’Anna di Torino. I carabinieri hanno sequestrato le cartelle cliniche

Mamma e figlia neonata muoiono in sala parto. Aperta l’inchiesta

Una donna, Angela Nesta, 39 anni, di Torino, giunta al nono mese di gravidanza, è morta la notte scorsa, in ospedale, insieme alla figlia, Elisa, durante la fase di preparazione al parto. E’ accaduto al “Sant’Anna” di Torino. Sul duplice tragico episodio hanno aperto un’indagine i carabinieri della stazione Lingotto, coordinati dalla procura torinese. I militari hanno identificato i componenti dell’equipe medica che si è occupata di Angela, sequestrando inoltre le cartelle cliniche. I documenti sanitari sono stati poi trasmessi al pubblico ministero Raffaele Guariniello. Per il magistrato, che sta per lasciare il servizio, dovrebbe essere uno degli ultimi atti della carriera. Guariniello coordina il pool “tutela del consumatore“, che si occupa anche di colpe mediche. Nelle scorse settimane ha dato le dimissioni con qualche giorno di anticipo rispetto alla scadenza del 31 dicembre, quando per effetto di nuove norme sarebbe dovuto andare in pensione. Le forze dell’ordine sono state costrette ad intervenire al Sant’Anna per calmare i familiari della sfortunata 39enne. Il padre della donna, infatti, sconvolto dal dolore per la perdita della figlia, si è scagliato contro i medici nei corridoi dell’ospedale, per avere spiegazioni, ed è stato bloccato dai carabinieri. Secondo le prime indiscrezioni, la 39enne non aveva accusato alcun problema di salute prima d’ora. La neonata sarebbe venuta alla luce già morta. Poco dopo la madre avrebbe accusato un malore e sarebbe deceduta per arresto cardiocircolatorio. Domani la procura di Torino farà eseguire le autopsie.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo