img_big
Economia
Intesa raggiunta con Ugl e Failc-Confail. Ma la Cgil non firma e annuncia 32 ore di sciopero

Azimut Yachts:siglato l’accordo sugli esuberi. Mobilità volontaria per 60 dipendenti

Azimut Yachts ha raggiunto nella tarda serata di ieri un accordo con Ugl e Failc-Confail per la mobilità volontaria di 60 addetti dello stabilimento di Avigliana, nel Torinese. L’intesa è stata raggiunta ad un mese dall’annuncio del piano di 95 esuberi. E’ in corso in queste ore il perfezionamento dell’intesa con i 60 dipendenti interessati dalla mobilità volontaria. “Siamo lieti che il dialogo sia ripreso, perché riteniamo che la mobilità volontaria incentivata sia la soluzione migliore”, commenta l’ad della società di yacht, Ferruccio Luppi. “Confermiamo la nostra disponibilità – aggiunge – a trovare una soluzione condivisa anche sui temi contrattuali e sull’attuazione di una gestione più flessibile e competitiva del lavoro“. “Si tratta di un accordo su licenziamenti a fronte di forti aumenti produttivi nelle ultime stagioni nautiche“, ribatte la Filctem Cgil, che non ha firmato l’intesa. “I sindacati firmatari non arrivano a contare 50 iscritti su 930 lavoratori – aggiunge, dichiarando 32 ore di sciopero da effettuarsi nei prossimi giorni -. Chiediamo alla proprietà di garantire la democrazia sindacale e il rispetto dell’opinione dei propri dipendenti”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo