img_big
News
IL CASO Il corpo di un 28enne trovato mercoledì sera a Mezzenile

Giallo del parrucchiere impiccato in un’auto. Si indaga per omicidio

E’ stato ritrovato privo di vita, con la testa fissata al volante da una cintura e il corpo all’esterno dell’auto. Al suo fianco, il cellulare con un dramma­tico addio alla fidanzata. Apparentemente un suici­dio ma la ricostruzione di quanto avvenuto a Dome­nico Siggillino, parrucchiere 28enne, non convince la Procura di Ivrea che ha aperto un fascicolo per omicidio e disposto l’autopsia, prevista per oggi.
  Il corpo privo di vita del giovane è stato ritrovato mercoledì sera in un campo di Mezzenile. A dare l’allarme, poco prima, era stata la fidanzata, allarma­ta per non averlo visto rientrare nella casa di Colle­gno in cui vivevano insieme. I carabinieri sono arrivati velocemente a Mezzenile, in quanto Siggilli­no
 aveva affittato una Ypsilon a bordo della quale c’era un antifurto satellitare. E’ bastato così seguire il segnale Gps dell’auto per arrivare fino nelle Valli di Lanzo ma per lui era ormai troppo tardi.
  Il corpo del parrucchiere era all’esterno dell’abita­colo, ma la testa era stata fissata al volante con la cintura.

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners