img_big
News
BRANDIZZO – I carabinieri cercano l’autore della telefonata e il parente

“Ho ucciso mio cognato”, ma l’allarme al 112 è falso

I carabinieri del comando provinciale di Torino sono intervenuti questa sera in un appartamento di Brandizzo, comune della prima cintura del capoluogo piemontese, in seguito alla telefonata al 112 di uomo, già noto alle forze dell’ordine, che sosteneva di avere ucciso suo cognato. La casa, però, quando sono arrivati i militari, era vuota e all’interno non sono state trovate tracce di colluttazione. Le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciare il telefono da cui è partita la chiamata: una cabina telefonica del quartiere San Salvario di Torino, e ora stanno cercando di rintracciare l’autore della chiamata. I carabinieri stanno anche cercando di mettersi in contatto col cognato. Entrambi, hanno riferito alcuni vicini di casa, non si vedono a Brandizzo da alcuni giorni. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo