img_big
Cronaca
Sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per 3 fratelli torinesi

Truffavano anziani: confiscati beni per quasi 300mila euro

Cinque nomadi truffavano anziani carpendo la loro fiducia e rubando così i codici bancomat. Successivamente andavano a fare acquisti in un negozio di abbigliamento di proprietà di tre fratelli torinesi, ben consapevoli del tutto e quindi complici. Per questo motivo per i tre fratelli è stata disposta la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per un anno (notificata dai Carabinieri della compagnia di Mirafiori). In più gli sono stati confiscati beni per quasi 300mila euro. L’accusa per tutti: ricettazione e spendita di carte di pagamento rubate in concorso.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo