img_big
News
ASL TO5 Via libera della Regione al protocollo d’intesa da firmare con i sindaci del territorio

Ospedale, si candida Moncalieri. Ma Chieri è già pronta a opporsi

«Adesso che sono stati resi noti i criteri che deve avere l’area per ospitare il nuovo ospedale, vedremo se anche da noi ci sono spazi idonei. Nel caso non ci tireremo indietro e valuteremo di proporre un’altra alternativa a quelle per ora in corsa di Santena, Villastellone e Cambiano». Così il sindaco di Moncalieri, Paolo Mon­tagna, l’indomani della delibera­zione della giunta regionale che definisce il protocollo d’intesa da firmare con i sindaci del territorio interessato dal nuovo ospedale unico dell’Asl To5. Entro quattro mesi, sarà definita l’area migliore che dovrà essere baricentrica, dota­ta di servizi e rete di trasporti. Nei prossimi giorni il presidente della Regione, Sergio Chiamparino fir­merà il documento con sindaci e direttore dell’Asl.
  Se Moncalieri pensa di farsi avanti, Chieri si sfila. 

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo