img_big
Cronaca
Putin ordina alla Marina di collaborare con i francesi

Terrorismo, alleanza Russia-Francia contro l’Isis in Siria

Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato al comando del caccia torpediniere Moskva, attualmente nel Mediterraneo, di instaurare una cooperazione con i militari francesi nel quadro delle operazioni anti-terrorismo in Siria. Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa russa Tass, il Putin ha sottolineato oggi che una task force della portaerei francese Charles de Gaulle dovrebbe avvinarsi all’area delle operazioni “al più presto”, ordinando al personale a bordo della Moskva di stabilire “un contatto diretto con la controparte francese e collaborare con loro come con gli alleati”. Dopo che i servizi segreti russi hanno rivelato che a causare la tragedia dell’Airbus russo nel Sinai è stata una bomba, il presidente russo ha detto che i raid aerei di Mosca contro i jihadisti in Siria devono essere intensificati “affinché i criminali capiscano che il castigo è inevitabile”. La Russia ha promesso una ricompensa di 50 milioni di dollari a chi darà informazioni utili alla cattura dei responsabili, la cui “eliminazione” è stata chiesta dalo stesso Putin.
La lotta al terrorismo coinvolge intanto anche la Germania: le forze speciali della polizia tedesca hanno eseguito sette arresti ad Alsdorf, vicino ad Aquisgrana, in relazione agli attentati di venerdì a Parigi. Lo riferiscono i media tedeschi. Nel tardo pomeriggio, però, tutti i fermati sono stati rilasciati:  “Non abbiamo nessun elemento che metta queste persone in relazione con gli attentati di Parigi”, ha detto un portavoce della polizia tedesca.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo