img_big
News
CASALE MONFERRATO – L’intervento sarà effettuato in un fabbricato di via Orba da tempo oggetto di segnalazioni da parte di cittadini

Amianto: firmata la prima ordinanza per la rimozione delle coperture degradate

Il sindaco di Casale Titti Palazzetti ha firmato la prima ordinanza che impone la rimozione di coperture di cemento-amianto degradate. Si riferisce a un fabbricato di via Orba 35 (ditta Pavital), da tempo oggetto di segnalazioni da parte di cittadini e già destinatario nell’aprile dello scorso anno di una diffida – non rispettata – che sollecitava a intervenire entro dodici mesi. I proprietari hanno ora 90 giorni per procedere all’intervento: in caso contrario sarà il Comune a farsi carico dei lavori; le spese sostenute dovranno essere comunque rimborsate. L’ordinanza è stata resa possibile dopo la delibera regionale del dicembre 2012, che prevede sopralluoghi e rilievi tecnici da parte dell’Arpa e dell’Asl; soltanto, però, la recente disponibilità di circa 10 milioni di euro (inseriti dal Governo nel programma di bonifica del Sito di interesse nazionale di Casale Monferrato) consente all’ente locale di anticipare i costi. E’ la prima di una serie messa a punto secondo le linee guida depositate al ministero dell’Ambiente durante il tavolo tecnico dell’8 ottobre. L’elenco dei fabbricati può essere consultato sul sito del Comune.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo