Uccide la moglie e tenta il suicidio. Recuperata in un pozzo la lama del delitto

E’ piantonato, in una stanza del Cto di Torino, dagli agenti della polizia penitenziaria Luigi Caramello, 46 anni, l’uomo che ieri mattina a Canelli (Asti) ha ucciso la moglie a coltellate e, dopo una fuga in auto, è stato trovato dai carabinieri mentre vagava nelle campagne di Mombaruzzo con i polsi tagliati. Evidentemente aveva tentato di togliersi la vita. Nelle notte, l’uomo è stato trasferito all’ospedale torinese per essere sottoposto a un intervento chirurgico. Intanto, il coltello usato per il delitto è stato ritrovato dai carabinieri in un pozzo, nei pressi di una cascina, che è stato fatto prosciugare. La lama, lunga 25 centimetri, aveva ancora tracce di sangue. Si tratta della stessa arma utilizzata dall’uomo per tagliarsi le vene. 

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single