Cronaca
Il ministero dell’Interno di Belgrado: “Ci chiese asilo. Non vi erano mandati di arresto di Interpol per questa persona”

Strage di Parigi, uno dei presunti terroristi sarebbe passato per la Serbia

Il titolare del passaporto siriano trovato accanto al corpo di uno degli attentatori di Parigi era entrato il 7 ottobre in Serbia dove aveva presentato domanda di asilo. Lo ha annunciato oggi il ministero dell’Interno di Belgrado. “Uno dei presunti terroristi, A.A., al quale si interessano i servizi di informazione francesi è stato registrato il 7 ottobre al posto di dogana di Presevo dove ha formalmente chiesto asilo”, ha affermato in un comunicato il rappresentante del governo. La dogana in questione è al confine con la Macedonia. “Verifiche hanno permesso di confermare che si tratta della persona identificata in Grecia il 3 ottobre. Non vi erano mandati di arresto di Interpol su questa persona”, ha aggiunto il ministero. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo