img
News
CORSO VERCELLI I titolari delle pompe chiedono lo sgombero delle baracche

Roghi accanto al benzinaio. «Qui saltiamo tutti in aria»

L’odore di bruciato si sente ogni sera, in particolare dalle parti di corso Vercelli dove alcuni disperati hanno costruito tutta una serie di baracche a ridosso della linea ferro­viaria. Per accedere a quel rifugio di invisibili bisogna percorrere il mu­retto del corso, fino al punto in cui si scorge una porta. «Da lì entrano ed escono ogni giorno, a decine» la­menta un passante. I più preoccupati sono i titolari delle pompe di benzi­na che a quei quotidiani roghi pro­prio non vogliono abituarsi. «E’ una situazione surreale – racconta una delle vittime -. Da una certa ora del pomeriggio questa gente comincia a bruciare legna e plastica. Lo fanno per riscaldarsi. Sentiamo l’odore di bruciato perchè tra noi e loro c’è appena un muro».

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo