img_big
News
ALESSANDRIA – La decisione della giunta comunale in attesa di chiarimenti sulla presenza di amianto

Lavori Terzo Valico, niente più resti di scavi nelle cave di Spinetta

La giunta comunale di Alessandria ha sospeso, in via cautelare, le delibere che autorizzavano il deposito nelle cave di Spinetta Marengo del materiale proveniente dai lavori del Terzo Valico. La decisione è stata presa dopo che, nel corso dell’Osservatorio ambientale del ministero, ArpaPiemonte ha messo in discussione la validità dei termini di relazione della presenza di amianto, che per altra è stata esclusa negli scavi piemontesi. “Mi auguro che questa decisione consenta di accelerare i tempi di una risposta definitiva in un senso o nell’altro, ma non intendo – spiega il sindaco Rita Rossa – continuare a subire, o far subire ai cittadini di Alessandria, l’inefficacia o l’inattività di chi dovrebbe assicurare gli aspetti relativi al controllo e alla salvaguardia ambientale”. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo