img
Sport
BASKET Ennesimo ko ma il tecnico non rischia: «Situazione di emergenza»

Auxilium, Bechi non si tocca. «Non può essere giudicato»

La serie nera non si arre­sta. Anche a Varese l’Auxi­lium Cus Torino, sponso­rizzata Manital, non è riu­scita a invertire la tendenza e ha incassato la quinta sconfitta (78-92) nelle pri­me sei giornate di campio­nato. I gialloblù hanno chiuso il primo tempo in vantaggio di un punto, per poi compromettere tutto nel terzo quarto, condizio­nati dalle assenze già note di D.J. White e Rosselli, cui alla vigilia si è aggiunta quella di Ebi, per un risen­timento muscolare alla co­scia destra. Dopo una gior­nata in cui ha preso il so­pravvento la stretta attuali­tà agonistica, coach Luca Bechi è tornato a essere nel mirino della critica. Ieri per la sua sostituzione circola­vano i nomi del veneziano Frank Vitucci, nelle ultime stagioni sulle panchine di Varese e Avellino, con cui ha rescisso il contratto lo scorso marzo, e del milane­se Fabrizio Frates che lo ha avvicendato alla guida de­gli irpini e poi non è stato confermato. Uno scenario che è smentito dalla socie­tà. « L’esonero del nostro tecnico – dichiara il diretto­re generale Renato Pasquali – è una possibilità che non ho mai preso in considera­zione, perché Bechi in que­sto momento non è giudi­cabile, essendo in una si­tuazione di emergenza».

 CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo