img_big
News
IL RETROSCENA Nuovo piano per accogliere i malati

Ex manicomi criminali, il Barocchio raddoppia. Apertura verso il rinvio

Raddoppia il progetto per portare al Barocchio di Grugliasco i malati psichiatri­ci ospitati negli Opg, gli ex manicomi crimi­nali. Ma i tempi si allungano e difficilmente la nuova struttura riuscirà ad aprire i bat­tenti fra gennaio e febbraio, come previsto dalla Regione nel crono-programma inizia­le dei lavori. Per altro, anche se manca l’ufficialità nero su bianco, è presumibile che i cantieri previsti sulla palazzina già sede di una comunità protetta si estendano fino a toccare direttamente anche la vecchia chiesetta sconsacrata (di proprietà della Città metropolitana) occupata fin dai primi anni ’90 e ribattezzata “Barocchio squat”.
Tutto questo perché l’Asl To3, al termine di uno studio di fattibilità commissionato, ha deciso di modificare il progetto avviato ad agosto che prevedeva due fasi successive, un intervento immediato sulla palazzina e un secondo lotto a data da destinarsi consi­stente nella ristrutturazione dello squat.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo