img_big
Cronaca

Un inquilino su 4 non paga l’affitto. All’Atc mancano sei milioni di euro

Un inquilino su quattro non riesce a pagare le bol­lette, dall’affitto passando per luce e riscaldamento. È questo il dato, preoccupan­te, emerso da un’ana li si fornita dall’Agenzia delle case popolari al Comune di Torino, e relativa all’anno appena trascorso, il 2014. Una situazione che secon­do l’Atc stessa non è desti­nata a migliorare, soprat­tutto considerando che, complice la scarsa disponi­bilità di alloggi a disposi­zione, le ultime graduato­rie hanno premiato situa­zioni di estrema fragilità economica.
Affitto e utenze, insomma, sono diventate per gli in­quilini Atc un vero e pro­prio grattacapo. Molte fa­miglie non riescono più a pagare, arrivando a rischia­re lo sfratto o a concordare piani di rientro. Nel 2014, per i circa 18mila apparta­menti popolari della Città di Torino Atc ha emesso bollette per quasi 25 milio­ni di euro. Su queste bollet­te la morosità ammonta a 6 milioni, ovvero il 24,7%. Nel calderone rientrano i morosi incolpevoli, che ri­cevono un piccolo aiuto, mentre parte della morosi­tà viene recupera anche at­traverso piani di rientro a piccole rate mensili. Piani che dovrebbero scongiura­re lo sfratto per morosità. Ma sotto la Mole il canone d’affitto medio si aggirava sui 101,77 euro al mese.

CORRI IN EDICOLA E SU CRONACAQUI DI OGGI TROVI NOTIZIA COMPLETA E FOTO

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo