img_big
News
CIRIE’ – Al gesto di cortesia dei militari reagisce aggredendoli. L’uomo è affetto da sindrome bipolare

Picchia i carabinieri che volevano ridargli il telefonino smarrito: arrestato

Ha aggredito i carabinieri che volevano restituirgli il telefonino cellulare appena smartito. Un italiano di 37 anni è stato arrestato dai militari dell’Arma. E’ accaduto a Ciriè, nel Torinese. Al gesto di cortesia dei carabinieri, l’uomo – affetto da sindrome bipolare – ha dato in escandescenza e, prima di essere bloccato, ha rotto il naso ad uno dei due. Arrestato, è stato trasferito nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Cirié, dove risulta residente.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo