img
Sport
BASKET Ancora tabù il PalaRuffini ma pesano le assenze di Mancinelli e White

Auxilium battuto da Venezia. «Altre le partite da vincere»

Dopo la Grissin Bon Reg­gio Emilia, al PalaRuffini ha festeggiato anche l’Umana Reyer Venezia, che si è im­posta sull’Auxilium Cus Torino, sponsorizzata Ma­nital, per 84-62. I gialloblù hanno confermato di non riuscire, se non a tratti, a giocare alla pari con le squa­dre attrezzate a lottare per lo scudetto. Contro i veneti so­no rimasti in partita per 19′, poi il divario si è ampliato irrimediabilmente. Il coach della Reyer Carlo Recalcati, uno che di basket capisce, ha valutato ingiudicabile la Manital priva di White e Mancinelli. L’ala-pivot sta­tunitense è stato considera­to il colpo di mercato e nelle amichevoli ha subito dato dimostrazione di sapersi ambientare in fretta in un gruppo completamente nuovo. Il suo infortunio, i cui tempi di recupero sono ancora ignoti, ha certamen­te rallentato il processo di crescita complessivo.
  L’ex capitano azzurro avrebbe dovuto essere l’unico italiano in quintetto base, uomo certamente in grado di spostare gli equili­bri. La sua prestazione al debutto contro Reggio, quando in certi momenti ha arginato gli avversari da so­lo, è stata molto confortan­te. Peccato che la polmonite lo abbia messo ko.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo