img
Spettacolo
TEATRO NUOVO La danzatrice in scena con la Gravina oggi e domani ne “Il processo”

Rossella Brescia non balla da sola. «Io e Vanessa due donne di fuoco»

Sarà Medea, Carmen e Cas­sandra. Sarà la madre in­fanticida del mito che vie­ne interrogata da un giudice, sarà la sposa infedele, qui impersona­ta da una profuga sbarcata in Sicilia, sarà la profeta di terribili sventure calata nella contempo­raneità. Nello spettacolo di Lu­ciano Cannito, suo compagno nella vita, Rossella Brescia darà corpo e voce, insieme con Vanes­sa Gravina, a tre donne consegna­te dalla letteratura al giudizio della gente come “colpevoli” e ora giudicate in un processo. Tre donne profondamente diverse, ma, sostiene la ballerina e con­duttrice di Martina Franca, «ac­comunate dai grandi amori avuti nella loro vita». “Carmen, Me­dea, Cassandra- Il processo” è lo spettacolo presentato da Daniele Cipriani Entertainement che va in scena questa sera e domani sera al Teatro Nuovo di Torino nell’ambito di “Il gesto e l’ani­ma” (l’appuntamento per questa sera e domani sera è alle ore 20,45), rassegna promossa dalla Fondazione Teatro Nuovo. Uno spettacolo tra prosa e danza dove i personaggi del mito e della let­teratura vengono rivisitati in chiave moderna.
 
 Lei e Vanessa interpreterete entrambe le tre donne, in che modo? 
«Io lo farò col linguaggio del cor­po, con la danza, Vanessa, inve­ce, con la parola, con la recitazio­ne».

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo