img
Sport
CALCIO DILETTANTI Giornata negativa per le torinesi. Si salva solo la Pro Settimo

Pesante batosta per il Pinerolo. «Ci eravamo montati la testa»

Turno infrasettimanale da dimenticare per Pinerolo e Chieri, entrambe uscite scon­fitte ieri pomeriggio rispettivamente da Ca­ronno Pertusella e Bellinzago. A salvare l’onore torinese ci ha pensato però la Pro Settimo che con un pareggio in quel di Bogliasco sembra aver arginato tempora­neamente la sua crisi in campionato.
  Decisamente negativa la trasferta in terra lombarda per i ragazzi di Fabio Nisticò: la Caronnese infatti ha inflitto un pesante 5­0 che inevitabilmente ha rievocato i fantasmi vissuti il 13 settembre scorso quando i bian­coblù persero con il medesimo risultato contro il Sestri Levante. Un’autentica di­sfatta quella del Pinerolo, rimasto in dieci nell’ultima mezz’ora per via dell’espulsio­ne di Alessandro Dalmasso, arrivata co­munque a risultato già compromesso. A fine gara Nisticò con molta delusione ha ammes­so: «Non siamo mai scesi in campo, proba­bilmente ci siamo montati la testa. Loro molto forti, ma noi non abbiamo fatto nulla per metterli in difficoltà. I giocatori visti contro la Caronnese non mi appartengono, ora ci rimbocchiamo le maniche e ci con­centriamo sulla prossima partita».

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo