img_big
Cronaca
Gorrieri del Sap: “Siamo ridotti malissimo, il Governo vuole proporci una vergogna”

Contratto di lavoro, domani centinaia di poliziotti dal Piemonte a Roma

“Domani 15 ottobre saremo a Roma con diversi pullman dal Piemonte per protestare contro i 6 anni di blocco contrattuale, perchè con i tagli, le riduzioni di organico e la chiusura di uffici siamo ridotti malissimo, perché chiediamo di poter lavorare dignitosamente e di essere pagati per quel che facciamo, per la vita che rischiamo ogni giorno per essere al fianco dei cittadini onesti contro criminalità e delinquenza crescenti”. E’ quanto annuncia Walter Gorrieri, segretario regionale piemontese del Sap, il sindacato autonomo di polizia che domani protesterà a Roma assieme ad altre sigle sindacali autonome e indipendenti. “Poliziotti, penitenziari, forestali e vigili del fuoco – dice Gorrieri – sono uniti in questa battaglia e a noi si uniranno anche carabinieri e finanzieri liberi dal servizio, nonostante i loro Cocer non abbiano risposto alla nostra proposta di aderire alla manifestazione. Il Governo vuol proporci 10 euro lordi di aumento in 3 anni. Una vergogna. Non accetteremo questo schiaffo, non lo accetteranno i poliziotti piemontesi. La richiesta minina parte da 100 euro netti al mese. E poi basta tagli e sì a nuove assunzioni”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo