img
Cronaca

Addio all’Oftalmico, sarà spezzato in due. Ma il trasloco slitta

Sarà un gruppo di lavoro guidato dai direttori delle Asl To1 e To2 e della Città della Salute a decidere dove collocare i reparti dell’Oftalmico prossimo a essere smembrato. L’operazione avverrà sotto la supervisione della Regione, che ha messo un paio di paletti preventivi: l’ospedale (in particolare i due reparti di oculistica) sarà diviso fra l’area Molinette/Città della Salute e il San Giovanni Bo­sco, in più verrà costruito un nuovo pronto soccorso h24 dedicato, che sostituirà quello di via Juvarra. «Ripartiamo da zero. Una prima idea potremo averla fra una ventina di giorni – spiega l’assessore alla Sanità Antonio Saitta – poi andremo di persona a verificare le soluzioni individuate e da lì decidere­mo. A quel punto partirà la fase di consultazione con i sindacati». Appare dunque impossibile rispettare la scadenza prevista dai piani concordati con Roma (il 31 dicembre, ma in precedenza era fine 2014), ed è sicuro ormai che chiusura e trasloco slittino al 2016, se non al 2017. Dipende, oltretutto, da quanti lavori di adeguamento dovranno essere fatti.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo