img
Spettacolo
IL 10 OTTOBRE

Una festa per l’arte contemporanea

E in attesa di Artissima, tutta la creatività del nostro tem­po ospitata all’ombra della Mole si mostra per un giorno gra­tuitamente al pubblico. Torna do­mani per l’undicesimo anno la Giornata del Contemporaneo, la manifestazione che dal 2005 l’Amaci, Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiana, dedica all’arte dei giorni nostri e che sabato aprirà le porte di 26 musei e di mille realtà in tutta Italia. Ad un mese dal grande evento del Lingotto a Torino si respira già aria di “Contempora­ry”. In programma domani in al­cuni siti museali, oltre alle visite ad ingresso libero, anche perfor­mance e iniziative varie. Come quelle che si terranno al Castello di Rivoli.
  Due gli eventi che caratterizzeran­no la giornata rivolese: un’instal­lazione sonora di Lara Favaretto e una performance dell’ar t i st a Uriel Orlow. Allestita nell’ambito del progetto di Achille Bonito Oli­va “L’albero della cuccagna. Nu­trimenti dell’arte”, l’installazione “Voce comune” della giovane ar­tista italiana è la registrazione di un lungo applauso, inteso come segnale di commiato, udibile in filodiffusione, in prossimità della chiusura del Museo, presso la Ma­nica Lunga, l’ingresso al Castello, lo scalone d’onore e lo scalone interno dell’edificio.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo