img
Sport
L’INTERVISTA Il centrocampista titolare nel test: «Il mio idolo? Verratti»

Prcic è pronto a stupire: «Dimostrerò chi sono»

Primi novanta minuti da protago­nista per Sanjin Prcic, dopo lo spezzo­ne giocato nella partita amichevole giocata a Settimo contro la Pro Settimo Eureka un mesetto fa. Contro la Luese, in Monferrato, il centrocam­pista è stato provato dal tecnico Giampiero Ventura prima come inter­no sinistro da centrocampista, poi da regista: al termine dei novanta minuti, l’ultimo volto nuovo del mercato estivo del Toro ha rilasciato le sue prime parole da granata incontrando i cronisti.
 
 Prcic, oggi finalmente ha potuto giocare l’intera partita. Come si è trovato? È stato un buon test, abbiamo inter­pretato bene il match anche se dobbiamo ancora migliorare tanto, sotto tanti aspetti. Ci tengo a ringra­ziare tutta la dirigenza, dal presidente Urbano Cairo al direttore sportivo Gianluca Petrachi, perché mi hanno voluto qui a Torino e al Toro. E poi, ovviamente, il mister Ventura.
 
 In mezzo al campo ha agito prima da interno e poi da regista: qual è il suo ruolo naturale? È vero, finché c’è stato Gazzi hogiocato sul centrosinistra, poi quando è uscito il numero 14 sono passato in mezzo. Io sono arrivato qui per fare il metodista davanti alla difesa, però ho esperienza anche da interno. Io sono a disposizione di Ventura, quando mi vorrà utilizzare io cercherò sempre di seguire i suoi dettami.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo