img
Sport
Folle idea per la Juve

L’Argentina è ingrata, Tevez può ritornare. «Conta solo il cuore»

 Al cuore non si comanda, ma al portafogli sì. Ha del clamoroso, tanto da sconfinare nel fan­tacalcio, l’ipotesi di un ritorno di Carlos Tevez alla Juventus. Non sono trascorsi nemmeno tre mesi, era il 13 luglio, quando la Juventus uffi­cializzò la fine della “teveznovela” e il ritorno dell’Apache a casa, dopo 12 anni, al Boca Juniors. Tutto bene, bagno di folla alla Bombo­nera e sul campo 13 presenze e otto gol, ma qualcosa non sta funzionando sotto l’aspetto economico. Gli xeneizes, che già all’atto di riprendere Carlitos avevano fatto capire quanti pochi liquidi avevano a disposizione, non gli pagherebbero lo stipendio da oltre due mesi. Praticamente dal suo arrivo, più o meno. Se­condo i media argentini i problemi economici del club di Buenos Aires sarebbero sempre più pesanti e a farne le spese ci sarebbero anche le tasche di Tevez. Così emerge l’ipotesi divorzio anticipato e inaspettato.
  Alla Juventus, che si comportò con l’Apache in maniera signorile, non bloccando e non pre­tendendo soldi dal Boca, nonostante il giocato­re fosse sotto contratto fino a giugno 2016, non hanno certo dimenticato l’importanza che Te­vez ha avuto nello spogliatoio e sul campo. 

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo