img
News
RIVAROSSA L’ultima piantagione è stata scoperta dai carabinieri di Leini

Allarme marijuana nei boschi. Caccia ai coltivatori di droga

Le coltivano in mezzo ai boschi. Decine di piantine mimetizzate tra la fitta boscaglia, in zone soleg­giate e a pochi passi da un rigagnolo d’acqua, proprio per essere certi di ottenere un ottimo raccolto. Le piantagio­ni segrete di marijuana sono sempre più in aumento nel Ciriacese e nel Basso Canave­se. Nei mesi scorsi ne sono state trovate a Mathi, a Villa­nova, a San Carlo e San Fran­cesco. E nel tardo pomeriggio di mercoledì anche in un bo­schetto alla periferia di Riva­rossa.
  Ad accorgersi delle piantine ­tutte altre fra i 150 ed i 170 centimetri – è stato un bo­scaiolo, recatosi in quella zo­na per fare della legna. «Ho scoperto delle piantine che mi sembrano di marijuana, venite a controllare», ha det­to l’uomo alla centrale opera­tiva
 dei carabinieri della compagnia di Venaria. In po­chi minuti, due gazzelle della stazione di Leini sono arriva­te sul posto.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo