img
Sport
La Signora va di corsa

Tour de force per la Juve. Una sfida ogni tre giorni con la grana dei big match

Anche se un po’ in ritardo, la stagione della Juventus è ufficialmente cominciata. Non erano bastate due sconfit­te e un pareggio in campionato a dare la sveglia. Ci ha pensato la Champions League a ride­stare l’orgoglio, con la storica vittoria contro i multimiliona­ri del Manchester City. La Vec­chia Signora ora va di corsa, perché il calendario impone un ritmo indiavolato, senza pause: si gioca ogni tre giorni fino al 4 ottobre. Dopodiché altra pausa per le nazionali. Più di mezza squadra in giro per il mondo, e si riprende ancora col piede pigiato sull’acceleratore. E scherzo del destino, ogni qual volta la Juve dovrà mettere il muso in Coppa Campioni, la sua strada sarà costellata da un big mat­ch. Non che in Italia esistano gare semplici, certo, Udinese e Chievo Verona insegnano, ma la maggior parte delle sfide con grande appeal sono sem­pre fissate a pochi giorni dalle gare europee. Per questo è sta­to ancora più importante, se non fondamentale, partire col piede giusto in Champions nella tana del City. Per non trasformare le gare finali del girone di novembre e dicem­bre, in decisive. Massimiliano Allegri, in una notte di settembre, si svegliò. E capì quale era la formazione giusta per la sua nuova creatu­ra. 

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo