img
Sport
IL COLLOQUIO Massimo Gariglio, presidente del Volpiano

«La nostra ricchezza è il settore giovanile. Puntiamo sul futuro»

Alla scoperta del Volpiano, squadra militante in Eccel­lenza che si appresta a iniziare la prossima stagione all’insegna del rinnovamento. Tra prima squadra e settore giovanile il presidente Massimo Gariglio ci fa scoprire l’universo biancoblù.
Presidente, dove nasce la sua passione per il Volpia­no?
«Mio padre è stato presidente del Volpiano intorno agli anni ’70. Dopo una serie di vicissitudini nel 2010 sono subentra­to io anche se tecnicamente sarebbe più giusto dire che a capo di questa società oltre al sottoscritto ci sono pure Enzo Rolle e Roberto Fantini, amici di vecchia data. Con loro condivido con la massima serenità ogni idea e anche quando non siamo sulla stessa lunghezza d’onda cerchia­mo di trovare una quadra. Qui cerchiamo di far calcio con la massima discrezione».
La stagione ormai è alle porte, ma molti sembrano nutrire dubbi su di voi, complice la rivoluzione operata per quel che riguarda la prima squadra.
«Sono partiti i “vecchi”, giocatori che conoscono molto bene la categoria e che hanno delle pretese che si meritano. Abbiamo deciso di creare una squadra composta prevalentemente da ragazzi del settore giovanile. Diciamo che stiamo lanciando una moda, noi ci proviamo, poi vedremo, sicuramente è una scommessa con noi stessi».

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo