img_big
Spettacolo
MOSTRA DEL CINEMA Grande attesa per le proiezioni di questa sera. Da domani il festival

Venezia inizia da Orson Welles. Preapertura con i suoi classici

Prima ancora di aprire uffi­cialmente i battenti do­mani, oggi la 72° Mostra del Cinema di Venezia si conce­de una sorta di preapertura all’insegna di un genio indi­scusso della settima arte: Orson Welles. L’omaggio ha luogo a cento anni dalla nascita e a tren­ta dalla scomparsa del regista ed attore statunitense e prevede la proiezione di due suoi capo­lavori recuperati e restaurati per l’occasione: una rara edizio­ne del lungometraggio “Otello” (1951) doppiato da Gino Cervi ed il cortometraggio “Il mercan­te di Venezia” (1969). L’evento, che avrà inizio alle 20,30 presso la Sala Darsena del Palazzo del Cinema, prevede una curiosa esposizione delle scatole di si­gari su cui Welles amava dise­gnare bozzetti dei personaggi shakespeariani e la partecipa­zione dell’Orchestra Classica di Alessandria che eseguirà dal vi­vo la partitura originale inedita scritta dal compositore Angelo Francesco Lavagnino ( 1909­1987) per “Il mercante di Vene­zia”. La serata, rigorosamente ad inviti, è molto più “democra­tica” di quanto si pensi: per procurarsi il pass, gratuito, è stato sufficiente recarsi in Ca’ Giustinian presentando l’appo­sito coupon pubblicato su alcu­ni giornali locali.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo