img_big
Cronaca

Amianto sugli elicotteri delle Forze Armate: 50 indagati a Torino

Sono oltre 50 gli indagati dalla Procura di Torino nell’ambito dell’inchiesta sulla presenza di amianto negli elicotteri delle Forze Armate. Il pm Raffaele Guariniello ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di disastro colposo, vertici e dirigenti tecnici (dai primi anni ’90 al 2014) delle società che hanno costruito i velivoli, oltre ad alcuni funzionari delle forze armate,che si occupano degli acquisti e che hanno chiesto alle ditte delle prescrizioni tecniche, senza però verificarne i risultati. L’amianto si troverebbe nelle guarnizioni degli elicotteri, la cui bonifica è già stata avviata. Secondo gli accertamenti compiuti della Procura, però, anche il materiale per realizzare le nuove guarnizioni conterrebbe amianto. L’amianto è risultato, infatti, presente anche in mezzi revisionati dopo il 2012, dopo, cioè, l’avvio dell’inchiesta. Sono in corso accertamenti per stabilire il numero di elicotteri contenenti il pericoloso minerale e per risalire a eventuali esponenti delle forze armate che si sono ammalati di patologie legate all’esposizione all’amianto.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo