img_big
Cronaca
L’inchiesta della procura di Torino sui lavori non autorizzati a Cesana Torinese e Claviere

Ecoreato su piste sci: indagata anche società Sestrieres

Anche la società Sestrieres spa, che gestisce gli impianti di risalita della Via Lattea, in alta valle di Susa, è indagata dalla procura di Torino per la vicenda dei lavori non autorizzati sulle piste da sci di Cesana Torinese e Claviere. Per gli interventi effettuati il pm Raffaele Guariniello contesta a un dirigente della società il reato di disastro ambientale colposo a norma della nuova legge sugli ecoreati. L’inchiesta è scaturita da accertamenti sulla morte di uno sciatore di 14 anni, lo scorso gennaio, su una pista di Claviere. Da accertamenti della polizia giudiziaria era emerso che il tracciato era stato modificato l’estate precedente senza alcuna autorizzazione e che erano stati eseguiti lavori sulle scarpate col movimento di decine di migliaia di metri cubi di terreno. La Regione Piemonte, infatti, aveva respinto l’ipotesi di intervento motivando la sua decisione con la presenza di amianto nella montagna. Accertamenti sono in corso sulla posizione dei sindaci di Cesana e Claviere, Lorenzo Colomb e Franco Capra, e di dirigenti dei due Comuni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo