img_big
Cronaca
CASALE MONFERRATO – Forse un guasto al motore la causa dello schianto. Non ci sono vittime

Aereo da turismo cade dopo il decollo: feriti 11 paracadutisti

Un aereo da turismo si è schiantato al suolo in fase di decollo all’Aeroclub di Casale Monferrato, nell’Alessandrino. Per fortuna non ci sono state vittime. A bordo del velivolo (si tratta dell’aeromobile SMG-92 Turbo Finist marche HA-YDJ monomotore, un cosiddetto “aereo da lancio” con 10 posti, di costruzione ungherese, con motore ad elica) c’erano, oltre al pilota, 10 paradutisti dilettanti. Tutti sono rimasti feriti. Nessuno è in pericolo di vita. L’incidente è avvenuto a “Cappa” di Casale Monferrato, piccolo scalo gestito da un Aeroclub, molto frequentato e conosciuto che ha tra i suoi affiliati numerosi appassionati di altre regioni, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia. Il velivolo, in fase di decollo, ha sfondato la recinzione a fine pista, abbattendo anche con la carlinga e le ali (che risultano danneggiate) alcuni alberi. A quanto pare l’ipotesi più probabile sarebbe quella di un guasto al motore. Una nuvola di fumo bianco è stata vista levarsi, infatti, dal velivolo subito il decollo, intorno alle 14:30. “Poteva andare molto peggio”, hanno detto alcuni testimoni. “Il pilota è stato bravo – hanno raccontato i presenti – a limitare i danni, ha avuto i nervi saldi manovrando quell’aereo ‘impazzito’ proprio alla fine della pista”. Non c’era più tempo per la frenata. Il pilota, Marco Agugliaro, 34 anni, ha tentato un atterraggio di fortuna nei campi vicino all’aeroporto. L’aereo ha toccato un filare di alberi e si è abbattuto con un tonfo sul terreno: tutti, il pilota ed i 10 paracadutisti, tra i quali anche tre valdostani, hanno riportato fratture o contusioni nell’urto. Due feriti, in codice rosso, sono stati trasportati al Cto di Torino con l’elisoccorso di Alessandria. Presso l’ospedale alessandrino, invece, sono stati trasferiti 5 feriti, 1 in codice rosso e 4 in codice giallo. I feriti più lievi sono stati portati a Pavia (uno in codice giallo) e a Casale Monferrato(tre in codice verde). Tutti hanno riportati vari traumi al torace e al capo.  Tra questi, il pilota – uno dei più gravi – guarirà in 60 giorni: ha riportato un trauma polmonare e la frattura di una caviglia. Nell’ospedale specializzato è stato ricoverato anche, con una prognosi di 30 giorni, un paracadutista di 19 anni. L’aereo caduto (che aveva superato la revisione due giorni fa) era al 13/o volo della giornata, su un totale di 25 previsti. Trasportava, per conto del club di paracadutismo di Casale, 10 paracadutisti ad un’altezza di 4.500 da cui viene effettuato il lancio. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto un’inchiesta di “sicurezza” sull’incidente e un investigatore dell’ANSV ha raggiunto l’aeroporto di Casale per svolgere un sopralluogo operativo teso alla raccolta degli elementi utili all’attività di indagine. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno recuperato i feriti, 118, i carabinieri e il sindaco di Casale Monferrato, Concetta Palazzetti, insieme con l’assessore allo Sport. “Si era appena sollevato e ha abbattuto la recinzione. E’ mancato il motore mentre l’aereo era in fase di decollo, si era staccato poco da terra, e quando è ricaduto i paracadutisti sono stati sbalzati fuori. Poi l’aereo ha urtato la recinzione e alcuni alberi”, ha spiegato il primo cittadino. “Gli undici feriti hanno subito fratture e traumi, tre di loro, tra cui il pilota, sono più gravi, ma non in pericolo di vita – ha assicurato ancora – e sono stati trasportati al Cto di Torino. Gli altri, in codice giallo, sono stati portati nei vari ospedali di zona. I paracadutisti, dilettanti, sono quasi tutti di Torino, soltanto uno della provincia di Alessandria”. “L’aeroporto è gestito da un Aeroclub ed è molto frequentato, anche dalla Svizzera vengono per i lanci”, ha aggiunto la Palazzetti, concludendo: “E’ un aeroporto privato ma molto conosciuto e sicuro, ha tutte le carte in regola, anche i carabinieri non hanno rilevato irregolarità. Infatti le attività sono state sospese solo per oggi, domani riprenderanno normalmente”. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo