img
Spettacolo
CASTAGNOLE LANZE

Dai Nomadi a Battiato per il finale di “Contro”

Una Woodstock bagnata dal vino. O una qualsiasi tappa del Canta­giro. È questa l’impressione che si ha scorrendo i nomi di gruppi e can­tautori che tra oggi e martedì 1° settem­bre, saliranno fin sulle colline astigiane di Castagnole Lanze per il gran finale del festival “Contro”, manifestazione dedi­cata alla canzone d’impegno che conti­nua a sfornare emozioni anche in questo ultimo scorcio d’estate. Tra I Nomadi, I Camaleonti, domani sera e Franco Bat­tiato martedì è un po’ come se la macchi­na del tempo avesse riportato il mondo della musica, al confine tra gli Anni’60 e i 70′. Ad iniziare questo imperdibile lungo weekend “hippie”, che invaderà la centrale piazza San Bartolomeo, non potevano che essere I Nomadi. Il gruppo di Novellara ormai è di casa a Castagno­le. Quest’anno Beppe Carletti e soci fe­steggiano il loro quarantacinquesimo concerto nel paesino in provincia di Asti. I Nomadi tornano puntualmente nella Langa astigiana ogni anno dal 1967.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo