img
News
REPORTAGE Da Villa Genero al San Vito, tra panchine vandalizzate e incuria dilagante

Templi murati e statue a pezzi. «Salvate i parchi della collina»

I parchi della collina di Torino dovrebbero essere un vanto per la città e un richia­mo per i turisti, peccato che spesso siano lasciati andare a loro stessi. A cominciare dalla bellissima Villa Genero che versa in un totale stato di ab­bandono da ormai molti anni. Ed è il cancello, in primis, a dare problemi. «Anni fa abbia­mo deciso di chiuderlo dopo le 19 – ha spiegato Roberto Gaudio, capogruppo di Fi del­la circoscrizione Otto – inse­rendo i campanelli per i priva­ti che abitano all’interno. Da qualche tempo, però, non è più funzionante e chiunque può entrare nella notte». Nel parco i problemi riscontrabili sono vari: erba altissima su scalinate e sentieri, palizzate di legno rotte, transenne ovun­que. Fino alle statue vandaliz­zate, completamente a pezzi, e alla cappella posta in cima che reca la scritta: «Attenzione, casa pericolante».

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA E GUARDA LE FOTO SU CRONACAQUI OGGI IN EDICOLA 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo