img_big
Cronaca

La Finanza sequestra 24mila articoli pericolosi in provincia di Cuneo

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Bra, in provincia di Cuneo, hanno sequestrato circa 24.000 articoli di bigiotteria ed altra oggettistica per la persona, in otto negozi nei comuni di Bra, Alba e Cortemilia. La merce, proveniente, per la maggior parte, dalla Repubblica Popolare Cinese, era priva dei requisiti di conformità e sicurezza previsti per legge. I titolari delle attività commerciali, tutte di grandi dimensioni e frequentate da una vasta platea di acquirenti, sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Cuneo per le sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente, che vanno da un minimo di 516 a un massimo di 25.823 euro.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo