img_big
Sport

Il Toro comincia bene, 2-1 in trasferta a Frosinone

Esordio vincente per il Torino di Giampiero Ventura che ha espugnato lo Stadio Matusa di Frosinone per 2-1 nonostante il vantaggio iniziale dei padroni di casa. Sono bastati pochi minuti, infatti, per permettere ai ciociari di mettere a segno il primo gol della loro storia in Serie A: al 7′ minuto, è stato Dionisi a difendere palla sulla corsia destra e ad appoggiare per Paganini che ha effettuato un traversone in area per Soddimo, lesto ad approfittare di qualche difficoltà di troppo della difesa granata e a infilare in spaccata il portiere Padelli. Il Toro non è stato a guardare e pochi secondi dopo è stato il portiere gialloblu Leali a mettere in corner un colpo di testa ravvicinato di Quagliarella sugli sviluppi di un corner granata. Al 23′, altra grande occasione per il Torino che stavolta ha fallito il pari con Maxi Lopez: servito da Glik su cross di Benassi, l’argentino ha cercato la rete da distanza ravvicinata ma è stato murato da Leali. Quattro minuti dopo è stato invece Quagliarella ad avere sul piede l’1-1, ma stavolta a mettere in corner su colpo di testa a botta sicura dell’attaccante di Castellammare di Stabia è stato Rosi. A dieci minuti dall’intervallo, in una regolare alternanza tra gli attaccanti granata davanti alla porta di Leali, è toccata ancora a Maxi Lopez provarci: l’ex di Catania, Milan e Chievo ha fruttato il traversone dalla sinistra di Avelar e dopo aver vinto il duello aereo con Russo ha provato la girata a rete con conclusione finita sopra la traversa. In avvio di ripresa il Torino ha nuovamente messo in mostra le maggiori qualità di palleggio e una migliore organizzazione di gioco. Pronti-via e Quagliarella ci ha provato altre due volte in due minuti, ma al 5′ la sfera è terminata di poco fuori mentre nell’occasione successiva è stato Diakitè a chiudere in corner. Al 14′, al terzo tentativo, l’ex attaccante della Juventus ha fatto centro: su perfetto cross dalla sinistra di Avelar, il numero 27 granata ha messo alle spalle di Leali con una splendida girata al volo di sinistro. Sbloccatosi, il Toro ha effettuato il sorpasso al 19′ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo l’ex atalantino Baselli ha preso palla, si è accentrato e dal limite ha infilato la sfera in rete con un destro a giro nell’angolino. Timida la reazione del Frosinone e solo nel finale prima il neo entrato Verde al 40′ e poi Crivello al 42′ ci hanno provato con scarsa fortuna concludendo rispettivamente tra le braccia di Padelli e lontano dalla porta. Complice la stanchezza, il Toro ha rallentato ma ciò non ha impedito agli uomini di Ventura di portare a casa i primi tre preziosissimi punti della stagione. 

TORINO FROSINONE 1-2
 
FROSINONE: Leali; Rosi (31′ st Ciofani M.), Russo, Diakitè, Crivello; Paganini, Gori, Gucher, Soddimo (23′ st Carlini); Longo (39′ st Verde), Dionisi. A disp. Zappino, Zanon, Frara, Ciofani D., Pavlovic, Sammarco, Chibsah, Lupoli, Bertoncini. All. Stellone.

TORINO
: Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Benassi (34′ st Acquah), Gazzi, Baselli (41′ st Vives), Avelar; Quagliarella, Maxi Lopez (16′ st Martinez). A disp. Castellazzi, Ichazo, Molinaro, Bovo, Zappacosta, Belotti, Gaston Silva, Stevanovic. All. Ventura. 

RETI
: 7′ pt Soddimo (F), 14′ st Quagliarella (T), 19′ st Baselli (T). 
Arbitro: Banti di Livorno. 
NOTE: Ammoniti: Peres (T), Maksimovic (T), Dionisi (F), Ciofani (F). 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo