img_big
News
AVIGLIANA – Tre sono tornati dai familari, gli altri 9 sono stati collocati in strutture convenzionate

Casa di riposo evacuata, l’Asl To3 ha seguito le operazioni di trasferimento dei 12 anziani

Tre degli anziani non autosufficienti evacuati nella giornata di ieri dai Nas da una casa di riposo privata, ritenuta non idonea ad Avigliana, sono tornati presso i propri parenti, mentre i restanti 9 sono stati posti in strutture convenzionate con l’Asl, tra Avigliana e Sangano. Lo ha comunicato l’Asl To3 che ha seguito il trasferimento delle 12 persone. In merito alla struttura privata oggetto dell’indagine, l’Asl To3 ha spiegato in una nota che “era destinata originariamente a casa famiglia per un massimo di sei anziani autosufficienti e come tutte le strutture di questo tipo non era quindi soggetta ad autorizzazione Asl ma solo a vigilanza. I competenti servizi dell’Asl hanno effettuato nell’ultimo triennio tutti i necessari sopralluoghi segnalando ogni volta alle autorità competenti la permanenza di persone non autosufficienti, circostanza che nel 2014 aveva anche prodotto un’ordinanza del sindaco che imponeva al gestore la ricollocazione delle persone non autosufficienti ospitate. La persona che gestisce tale immobile aveva però nel frattempo trasformato la casa famiglia in una struttura privata di libera locazione delle camere ad anziani, circostanza che aveva fatto cessare la possibilità di vigilanza dell’Asl, per evitare di incorrere nella violazione di domicilio non essendo la struttura configurata nè autorizzata come presidio socio-assistenziale (non essendo mai stata richiesta alcuna autorizzazione)”. 

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo