img_big
Sport
Trovato l’accordo col Palermo per il trasferimento del’attaccante rosanero sotto la Mole

Toro, arriva Belotti. Cairo: “Spero sia il nuovo Graziani”

Torino-Belotti, affare fatto! Il club granata ha ufficializzato l’acquisto “a titolo definitivo dal Palermo del calciatore Andrea Belotti”. L’attaccante ha firmato oggi il contratto che lo legherà alla società granata. Anche il club rosanero ha ufficializzato la cessione del “Gallo”. L’accordo con il Palermo per il trasferimento dell’attaccante bergamasco a titolo definitivo sotto la Mole prevede un versamento di 7,5 milioni di euro più bonus nelle casse della società siciliana. A dire il vero l’accordo con il club siciliano era già stato trovato da almeno un paio di giorni, ma il patron rosanero Zamparini lo aveva messo in “stand by” in attesa di trovare un’alternativa al 21enne nazionale Under 21. Alternativa che potrebbe essere, a questo punto, l’ex Arsenal Joel Campbell, di ritorno dal prestito al Villarreal. Oppure Alberto Gilardino, fresco di rientro in Italia dopo l’esperienza cinese al Guangzhou. Ma neanche può essere escluso l’arrivo di entrambi al Palermo. La notizia dell’approdo sulla sponda granata del centravanti palermitano era stata confermata nel primo pomeriggio di oggi dallo stesso presidente del Torino Urbano Cairo il quale, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, non aveva nascosto la propria gioia ribadendo che la trattativa con il club rosanero era da considerarsi praticamente conclusa. “Belotti il nuovo Graziani? Ci stavo appunto pensando, a dire la verità me lo auguro. Se così fosse avremmo preso un grande centravanti per alcuni anni – ha spiegato il ‘numero 1′ del Toro -. Non è ancora proprio ufficiale, ma manca solo qualche dettaglio, siamo davvero a pochi minuti dall’annuncio ufficiale”. Belotti in arrivo, Maksimovic tolto dal mercato nonostante il pressing del Napoli. “Nicola è il giocatore più forte che abbiamo avuto nella mia gestione e non ho alcuna intenzione di darlo via. Personalmente con il Napoli non abbiamo quasi mai parlato – assicura Cairo -. Solo tre giorni fa gli azzurri avevano offerto 12 milioni più bonus, ma sono cifre inadeguate al livello del giocatore. Noi non eravamo assolutamente dell’idea di vendere il nostro difensore anche a cifre molto più alte. Il giocatore è di livello importantissimo e sarà il nostro perno. Maksimovic è un grande campione e domenica giocherà contro il Frosinone. Mi dispiace per i napoletani, ma Maksimovic resta con noi e il Napoli con me non si è mai fatto vivo per chiedere la sua cessione”. “Maksimovic – ha aggiunto Cairo – è stato richiesto da tanti, è molto ambito, ma adesso neanche di fronte a proposte folli verrà ceduto, adesso siamo al 18 agosto e anche se lo cedessi non avrei il tempo di rimpiazzarlo adeguatamente. Sono troppo contento della squadra che ho fatto, quindi non la tocchero’. Siamo felicissimi di quello che abbiamo. Per me adesso il mercato è chiuso con l’arrivo di Belotti. Lui, Baselli, Zappacosta e anche Benassi sono giovani italiani ed anche molto futuribili”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo