img_big
News
Finisce nelle mani degli usurai: si faceva prestare dai 300 ai 400 euro al mese

Pensionato rovinato da videopoker, 2 arresti a Novara

Rovinato dai videopoker, un novarese di 66 anni è finito nelle mani degli usurai: si faceva prestare dai 300 ai 400 euro al mese, ma il giorno stesso in cui gli veniva accreditata la pensione doveva restituirne il doppio. A mettere fine alla storia sono stati gli agenti della squadra mobile di Novara, che ha arrestato i due presunti strozzini. Uno di loro, per essere sicuro di ottenere il denaro, si era fatto consegnare dal pensionato la tessera Bancoposta corredata dal pin. Il primo usuraio, il cinquantenne D.M., è stato sorpreso mentre prelevava seicento euro servendosi della tessera. L’altro, il cinquantanovenne P.M., è stato fermato mentre la vittima gli consegnava seicento euro. Entrambi sono novaresi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo