img_big
Economia
I giudici della prima sezione civile hanno sancito che bisogna attendere la delibera del Cicr

Anatocismo bancario, respinto ricorso Consumatori a Torino

Il tribunale di Torino ha respinto in via definitiva un ricorso in materia di anatocismo presentato dall’associazione Movimento consumatori contro la Banca del Piemonte. I giudici della prima sezione civile, presieduta da Umberto Scotti, hanno sancito che la norma sulla produzione e la capitalizzazione degli interessi (così come dalla nuova versione dell’articolo 120 del testo unico bancario) non è ancora completamente operativa perché bisogna attendere l’emanazione di una delibera Cicr. Sul punto, i magistrati subalpini si sono discostati dall’interpretazione fornita a marzo dal tribunale di Milano nell’ambito di un procedimento analogo. Quanto al merito della causa, nell’ordinanza hanno sottolineato che la Banca del Piemonte, alla fine del 2014, aveva informato i correntisti delle modifiche legislative spiegando di essere in attesa della delibera Cicr.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo