img_big
Rubriche Tecnologia

LA RECENSIONE – La guida strategica di The Witcher 3: Wild Hunt

Vi siete persi nei territori del Nord? L’arcipelago di Skellige è come un labirinto senza uscita? Non sapete dove trovare Emhyr var Emreis? Le abilità di Geralt sono un mistero? Tranquilli, orientarsi in un gioco come The Witcher 3 e sfruttare al meglio tutte le possibilità pensate dagli sviluppatori non è facile per nessuno. Proprio per questo Multiplayer.it Edizioni ha deciso di correre in soccorso di tutti i giocatori in difficoltà – e anche di coloro che vogliono semplicemente essere sicuri di non perdersi proprio nulla del gioco – con la propria guida strategica.
 
La guida, come nella tradizione della casa editrice, è graficamente accattivante, realizzata con buoni materiali e molto dettagliata. Centinaia e centinaia di pagine che vi prenderanno per mano e vi guideranno alla scoperta di uno dei giochi più belli dell’anno, realizzate a stretto contatto con gli sviluppatori dello stesso. 
 
La guida è sostanzialmente divisa in quattro parti. La prima, quella introduttiva, è a sua volta suddivisa in diversi capitoli. Nel primo, imparerete i comandi base per movimenti e combattimenti ma anche quelli per riparare e creare oggetti, saccheggiare, conversare e poi ancora l’alchimia, l’uso dei Segni, i sensi da witcher, il gioco di carte gwent e tutto quello che vi potrà servire nel corso dell’avventura. Il secondo capitolo si concentra sulle abilità del personaggio, spiegando come guadagnare esperienza e salire di livello per poi sviluppare i rami di abilità. Molto utili i modelli di riferimento, che vi permetteranno di capire come sviluppare al meglio il vostro personaggio in base allo stile di gioco preferito. 
 
Una volta capito il funzionamento di base del gioco, è il momento di lanciarsi nell’avventura. La seconda parte della guida strategica è quella più imponente: quasi 300 pagine dedicate al walkthrough con descrizioni e strategie per tutte (sì, tutte) le 268 missioni disponibili nel gioco. Per cercare di fare ordine, le missioni sono suddivise tra quelle chiave, le secondarie e le connesse, spiegando per ciascuna come e dove attivarla, i personaggi coinvolti, i nemici da superare e utili consigli sull’equipaggiamento con cui affrontarle. Non mancano poi i suggerimenti strategici e una descrizione di come ogni vostra scelta finirà per influenzare il mondo di gioco, oltre a una dettagliata descrizioni di contratti, incontri di lotta e corse di cavalli, cacce al tesoro e di tutti i finali disponibili e di come le vostre scelte li hanno determinati. Insomma, un lavoro titanico.
 
Una settantina di pagine sono poi dedicate all’Atlante, un’utilissima sezione che illustra dove trovare mercanti, aree nascoste ed edifici di interesse nella sterminata area di gioco. Naturalmente qui a fare la parte del leone sono le ricche cartine dei vari territori, da tenere a portata di mano quando una missione vi porterà ad esplorare nuove terre o quando proprio l’oggetto della missione è cercare determinati oggetti.
 
L’ultima sezione, come da tradizione, è dedicata alle appendici. Qui troverete, ad esempio, il bestiario (l’elenco di tutti i nemici con suggerimenti sulle tattiche da utilizzare per affrontarli), l’inventario di tutti gli oggetti, i luoghi di potere, dove avere incontri “galanti” e naturalmente l’elenco di tutti i trofei e di come sbloccarli.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo