img_big
Cronaca

Si faceva spedire la droga a casa dall’Olanda: denunciato

Aveva escogitato un “bel” sistema per procurarsi la droga: se la faceva spedire direttamente a casa dall’Olanda. Un meccanismo scoperto dalla Guardia di Finanza che ha denunciato un impiegato di Ciriè nel Torinese. Settantacinque grammi di hashish e marijuana, 50 pasticche di metanfetamine, ecstasy, un bilancino di precisione e 2.170 euro in contanti. Questo il bilancio del sequestro effettuato dalle Fiamme Gialle nell’abitazione dell’uomo, un insospettabile sconosciuto alle cronache malavitose. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’impiegato di Ciriè si faceva arrivare la droga dai Paesi Bassi. L’operazione ha preso le mosse in seguito ad un controllo della Finanza all’aeroporto di Linate. I militari con l’ausilio dei cani avevano scovato una missiva, indirizzata all’uomo, contenente oltre un etto di ecstasy. Tanto è bastato per mettere in allerta la Guardia di Finanza di Lanzo Torinese che ha proceduto alla perquisizione nell’abitazione del destinatario del “pacchetto-lettera”. L’insospettabile è stato denunciato dalla Procura di Ivrea per possesso di stupefacenti ai fini dello spaccio. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo