img_big
News

La Franzoni non si arrende: “Troverò il killer di Samuele”

Piangendo davanti allo psi­chiatra, Annamaria Franzoni ha più volte ripetuto di voler trovare a ogni costo il vero assassino del suo Samuele e che essere stata incarcerata è «una profonda ingiustizia». È quanto annotano i giudici del Riesame di Bologna nella sentenza di scarcerazione

Ma adesso, mentre prosegue la sua vita con il ritorno alla “normalità”, la Franzoni ha su di sé incombente la mi­naccia della Cassazione. La Procura generale di Bologna ha infatti presentato ricorso e intende riportarla in carce­re. Dovranno decidere i giu­dici della suprema corte.

Leggi l’articolo su CronacaQui in edicola 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo