img_big
News

Tenta di uccidere il padre adottivo a martellate

Con l’inganno ha attirato il padre adottivo in un negozio di Chieri, poi l’ha aggredito alle spalle, prendendolo a martellate sulla testa. M.G., 26enne residente a Torino, è stato arrestato per tentato omicidio: secondo la ricostruzione dei carabinieri, ha indossato un paio di guanti, ha estratto un martello dallo zainetto e ha aggredito A.M., il padre adottivo di 60 anni. Lo ha colpito tre volte in testa prima che l’uomo riuscisse a fuggire all’esterno, dove è stato soccorso da un passante e trasportato all’ospedale chierese. Se l’è cavata con qualche ferita e un trauma cranico: ne avrà per una trentina di giorni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo