img_big
Rubriche Tecnologia

LA RECENSIONE – LEGO Lo Hobbit (Pc, Ps3, Ps4, PsVita, Xbox 360, Xbox One, Pc, 3Ds, Wii U)

Squadra che vince non si cambia, dice una vecchia regola del calcio. Videogioco che vende non si cambia, potrebbe essere la trasposizione videoludica per la serie LEGO, giunta ormai alla sua ennesima uscita ma che a quanto pare non stufa i propri fans. Certo, in realtà qualcosa ogni volta cambia, a cominciare dall’ambientazione e dai protagonisti (Batman, Harry Potter, Star Wars giusto per citarne qualcuno) ma la ricetta in realtà è sempre la stessa: prendi un film di successo, adattalo al mondo cubettoso delle costruzioni cui tutti abbiamo giocato da piccoli (e qualcuno anche da grande) ed ecco pronto un titolo di sicuro successo. Questa volta a finire nel mirino dei Traveller’s Tales Games è stato Lo Hobbit, ennesimo capitolo della saga tolkeniana che dopo libri e cinema punta alla conquista delle console. Insomma, vi diciamo subito che se avete apprezzato i tanti titoli LEGO già usciti in passato sicuramente apprezzerete anche questo ma il rischio di “saturare” un po’ i propri fans con questa raffica di uscite forse c’è.

La ricetta quindi fondamentalmente è sempre la stessa: un ottimo mix tra adventure e platform, sapientemente condito con bellissimi filmati che uniscono le varie sezioni dando un senso alla trama. Come si può facilmente immaginare, da questo punto di vista non ci si devono aspettare grandi colpi di scena: il gioco segue quanto visto nei film di Peter Jackson, Lo Hobbit Un Viaggio Inaspettato e Lo Hobbit La Desolazione di Smaug (il terzo capitolo, la cui uscita nei cinema è in programma per dicembre, sarà reso disponibile sotto forma di Dlc). E quindi preparatevi a tornare nella Terra di Mezzo con 16 missioni in compagnia di Bilbo Baggins, Gandalf il Grigio e di tutti gli altri protagonisti di una delle saghe fantasy più amate di tutti i tempi, il tutto ovviamente rivisto con la consueta vena umoristica tipica dei giochi LEGO.

Gli amanti della saga tolkeniana apprezzeranno in particolare le tante citazioni disseminate all’interno del mondo di gioco e che costituiscono una delle motivazioni maggiori ad esplorare in profondità tutte le aree, non limitandosi soltanto a raggiungere l’obiettivo della missione principale ma andando a cercare anche quelle secondarie. Ogni personaggio che sbloccherete avrà delle caratteristiche e dei poteri specifici che potranno essere utilizzati sia per avanzare nella campagna principale che per completare alcune missioni secondarie: questo significa che il gioco non potrà essere completato al 100% durante il vostro primo tentativo, in quanto dovrete tornare in alcune aree bloccate e sfruttare tutti i personaggi per avanzare, alzando ancor di più la rigiocabilità del titolo e di conseguenza la longevità. Da questo punto di vista mettete in programma una durata di una dozzina di ore, destinate a salire di molto se vorrete completare l’avventura al 100%.

E a proposito della necessità di usare più personaggi, il gioco potrà anche essere affrontato in una bella modalità co-op multiplayer. Inutile dire che se riuscirete a giocare in compagnia di un amico, il divertimento sarà sicuramente maggiore.

Dal punto di vista del gameplay fondamentale è la costruzione di modelli e altre strutture da effettuare con elementi e minerali da cercare e trovare nel corso dell’avventura. Una delle novità è anche l’inserimento di alcune sequenze musicali, nelle quali dovrete premere il pulsante indicato a schermo con il giusto tempismo. Un po’ in stile Guitar Hero, per intenderci. Una trovata che oltretutto ha il pregio di esaltare la colonna sonora del gioco, uno degli elementi migliori dal punto di vista tecnico visto che riprende quella del film contribuendo così a ricrearne le atmosfere. Peccato, per completare il discorso del sonoro, l’assenza del doppiaggio in italiano, anche se i sottotitoli sopperiscono bene alla mancanza.

Dal punto di vista della grafica, LEGO Lo Hobbit non deluderà nessuno visto che si tratta forse del miglior LEGO che abbiamo visto fino ad oggi. I personaggi e le ambientazioni sono realizzati con la solita cura e ancor meglio sono i filmati. Non abbiamo notato rallentamenti di alcun tipo, neanche nei momenti più concitati e con più personaggi all’opera contemporaneamente sullo schermo.

LEGO Lo Hobbit è un gioco prodotto da Warner Bros Games per Pc, Ps3, Ps4, PsVita, Xbox 360, Xbox One, Pc, 3Ds e Wii U. La versione utilizzata per la recensione è quella per Xbox 360.

I VOTI
Grafica 8,5
Sonoro 8
Gameplay 8
Longevità 7,5 

TOTALE 8 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo