img_big
News

Camion abbatte un portico in via Cernaia, l’autista tenta di fuggire FOTO

Ha abbattuto un pilastro dei portici di via Cernaia e poi sotto gli occhi increduli di passanti e automobilisti, che solo per fortuna non sono stati investiti dai calcinacci, si è allontanato come se niente fosse. E quando è stato fermato, pochi metri più avanti, ha poi spiegato di non essersi accorto di nulla.
L’incidente è avvenuto ieri intorno alle 18 quando un camion frigo, condotto da un autista italiano, è finito contro il pilastro che si trova all’angolo tra via Cernaia e via Passalacqua. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia municipale intervenuti sul posto, l’uomo stava facendo manovra quando è finito con violenza contro il muro, abbattendolo completamente. L’incidente è avvenuto in una zona molto frequentata, di fronte a un barbiere e proprio davanti al palazzo della Rai. Cemento, mattoni e calcinacci hanno invaso sia il porticato che le due strade, sfiorando alcuni passanti ma senza per fortuna colpire nessuno o provocare feriti.
E illeso è rimasto pure l’autista del camion che, invece di fermarsi per sincerarsi di quanto avvenuto, ha tranquillamente proseguito la propria marcia in direzione della periferia. Gli agenti della polizia municipale l’hanno comunque raggiunto pochi metri più avanti, in piazza XVIII Dicembre dove l’hanno fermato per i controlli del caso. L’uomo, che si è giustificato sostenendo di non essersi accorto di quanto era appena accaduto, è stato subito sottoposto all’alcoltest che ha dato esito negativo.
E mentre gli agenti procedevano ai rilievi del caso per accertare la dinamica e le responsabilità dell’incidente, i vigili del fuoco e i tecnici del Comune provvedevano ai rilievi sulla staticità dell’edificio, comunque non a rischio. Come immaginabile, l’incidente ha provocato anche ripercussioni sul traffico, dato che in piena ora di punta, per consentire la rimozione dei calcinacci e i rilievi delle forze dell’ordine, è stato necessario chiudere via Passalacqua e restringere via Cernaia.
cla.ne.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo