img_big
News

Cinque donne in ospedale per pochi spiccioli, preso il “rapinatore delle 7”

Ha mandato cinque donne in ospedale per rubare loro pochi spiccioli e il portafogli. Sceglieva le sue vittime tra le donne che uscivano dalla metro, nella zona tra Cit Turin e San Donato, le colpiva alle spalle e poi sferrava loro pugni in testa o in faccia. Le vittime hanno riportato ferite, fratture, traumi facciali e cranici, con prognosi dai sette giorni a un mese. La polizia lo aveva soprannonimato “il bandito delle 7” dal momento che colpiva sempre attorno alle 7 di mattina o di sera. E proprio la sua abitudinarietà lo ha tradito, assieme alle immagini delle telecamere della zona. Si tratta di un senza fissa dimora di 43 anni, di origine romena. A incastrarlo è stata anche la sua stazza – è alto un metro e 90 – e la tuta appariscente che indossava. Gli investigatori sospettano possa essere responsabile anche di altre aggressioni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo