img_big
Rubriche Musica

Voci dal Reset Festival

Voci dal  resetfestival di Torino

Tiziana Sandrini & Ezio Baldi di Radio EmerGeNti EvolutioN

 

PAOLO RIGOTTO

Come sempre, affamati di musica e novità ci siamo addentrati nel _resetfestival di Torino, svoltosi dal 11 al 14 settembre; come sempre gran bel palcoscenico (veramente i palchi sono tanti) per chi vuol “farsi sentire”. Pensate che un QR code ci ha permesso di conoscere Paolo Rigotto, si perché Francesca Belo, della Hermes Concerti che cura le esibizioni di Paolo, s’è avvicinata al nostro stand, proprio perché sul nostro tavolo erano disponibili gli adesivi con il QR code, per accedere al nostro streaming; anche Paolo ha gli adesivi con il suo QR code, quello che porta al suo sito. Quattro chiacchiere, tra la musica che arrivava dal palco live acoustic, per parlarci di Paolo Rigotto e del suo album “Tabù”, decisamente incuriositi apprendiamo che Paolo si era già esibito sul palco dei Murazzi e non avremo potuto ascoltarlo in live.

Rimediamo, non appena rientrati in studio, ascoltando l’intero album disponibile su Youtube. Inizi ad ascoltare e non riesci a capire dove sei finito, come canta Paolo in Vivalafrica: “…nei libri di scuola sembrava diverso, ho paura di essermi perso”

e noi ci siamo veramente persi, nel sound incatalogabile, nell’armonia di tutti i brani e nei testi curati, significativi con chiare allusioni contemporanee divertenti, ma anche pungenti.

 

Parlando con Francesca Belo, scopriamo che Paolo è autore, arrangiatore, polistrumentista (suona tutti gli strumenti che sentite in Tabù), canta, registra e fa il missaggio in proprio. Un “Artista” veramente completo, con una preparazione musicale professionale e completa, ma che può vantare una delle migliori doti umane… “l’umiltà”, cosa veramente rara, in un mondo artistico, dove tanti piccoli strimpellatori, si sentono 

già stars da copertina. Come sempre assegniamo il nostro “Award”, un semplice “grazie” a Paolo Rigotto, per riuscire a trasmetterci quelle sensazioni e atmosfere uniche, mai ascoltate.

 

AREA MEDIA

Nell’area media, abilmente allestita da Marco Genovese e dallo Staff di Urban The Best, le voci si fondono con i generi musicali che susseguono sui palchi di piazza Vittorio Veneto; e ce ne sono davvero tanti su cui esibirsi. Il nostro stand è in ottima posizione, davanti al palco dell’area media, ottima acustica e visuale. I nomi da citare sono davvero tanti, cantautrici, cantanti, band, tutti rigorosamente live acustico, senza alcuna diavoleria elettronica, se non un semplice mixer e un bravo fonico. Molti Artisti sono di Torino, altri arrivano da tutta Italia, ma qualcuno si esibisce per la prima volta in Italia e arriva dalla Slovenia. Una band di quattro elementi, si chiamano Sixtynine e, anche in questo caso, mettergli l’etichetta di un certo genere è davvero difficile; Igor alla batteria, Danijel al basso, Tadej alla chitarra e Tomi voce solista, creano un’atmosfera che cattura noi e tutto il pubblico. Descrivere le sensazioni è molto difficile, altrettanto cercare di farlo per la loro musica, meglio invitarvi a vedere i loro video e restare affascinati dalla musica incatalogabile dei Sixtynine. Nella stessa area media incontriamo e intervistiamo Pula+ e Yota, rapper torinesi; incontriamo anche Blind Reverendo, cantautore giramondo, che attualmente vive in Spagna, ma le sue origini sono di Pinerolo. Oltre all’intervista, Blind Reverendo, ci regala uno splendido live acustico, che potete ascoltare:

 

Intervista a Pula+ e Yota

 

Intervista e live acustico Blind Reverendo

 

 

Come nelle trascorse edizioni, il _resetfestival, riscuote un notevole successo, sia di pubblico, da parte degli addetti ai lavori e della critica musicale, perché sforna qualità, una qualità che molti possono assaporare raramente, se non sui palchi del _resetfestival che seleziona attentamente e rinnova a ogni edizione i partecipanti. Aspettiamo con entusiasmo l’edizione del 2014, ciao a tutti i partecipanti e al pubblico, ci vediamo l’anno prossimo.

 

 

 

Nella foto Tiziana Sandrini – Paolo Rigotto – Ezio Baldi nel loro stand al _resetfestival

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo